Chi siamo

STORIA E OBIETTIVI

Il nome del Signore è una forte torre; il giusto vi corre, e vi trova un alto rifugio.

Proverbi 18:10

Forte Torre nasce a Bologna nell’autunno del 2010, a seguito di un progetto di fondazione di chiesa di Gian Paolo e Susan Aranzulla; il loro desiderio era veder fiorire una chiesa di convinzioni evangeliche riformate nel centro di Bologna per servire la città: una chiesa nel cuore di Bologna con Bologna nel cuore.

La comunità cresce gradualmente, approfondendo al contempo i rapporti già saldi con altre chiese del bolognese, con il proposito costante di creare una rete di chiese legate dal comune impegno di testimoniare di Gesù ai bolognesi e di formare biblicamente i credenti.

Nel corso del 2014 prende forma il progetto di acquistare un locale proprio, che verrà poi individuato nell’attuale locale di culto in via Castiglione 65 (ex sede della storica gelateria “Pino”). Segue un lungo periodo in cui la chiesa impara più che mai a riporre la propria fiducia nella sovrana capacità di Dio di provvedere tutte le risorse necessarie, e finalmente il 14 ottobre 2018 viene inaugurato il nuovo locale, in pieno centro storico.

Attualmente, ogni domenica si incontrano alcune decine di persone di età, nazionalità e caratteri completamente diversi, in una meravigliosa diversità che testimonia l’universalità del messaggio cristiano. Ma Forte Torre è una grande famiglia, e come tutte le famiglie ama riunirsi insieme il più spesso possibile: la chiesa è aperta in diverse occasioni lungo la settimana, per ospitare gli incontri dei piccoli gruppi, le lezioni del corso di formazione teologica “Applicazione” o gli incontri di preghiera mattutini alle 8:00. Inoltre, tre mattine a settimana la chiesa è aperta al pubblico.

LA NOSTRA CONFESSIONE DI FEDE

Perché non mi sono tirato indietro dall’annunciarvi tutto il consiglio di Dio.

Atti degli apostoli 20:27

Consci del nostro peccato e dei nostri limiti e squilibri naturali, riconosciamo anche che ogni dottrina può essere fraintesa (ossia se ne travisa il senso), manipolata (ci si serve di essa per motivi diversi da quelli per cui è stata data), trascurata (non le si conferisce la priorità accordatale dalla Parola), o esagerata (ci si concentra su di essa più di quanto lo faccia la Bibbia).

Per questi motivi è necessaria una Confessione di fede equilibrata, che sappia tenere insieme i vari elementi della fede, evidenziando i legami tra le diverse dottrine. Riteniamo che in tal modo si corrano meno rischi di fraintendere, manipolare, trascurare ed esagerare l’insegnamento della Scrittura, l’unica autorità in materia di fede ed obbedienza.

Abbiamo stampato la nostra confessione di fede in un libretto intitolato “Il Consiglio di Dio”, disponibile in chiesa in formato cartaceo o qui sotto in formato digitale.

 
VIENI A CONOSCERCI IN VIA CASTIGLIONE 65